23 Mar

INGRESSO IN GERUSALEMME DI GESU’ (Marco 11,1-11) COMMENTATO (PASSIONE VANGELO DI MARCO 14,1 – 15,45) Commentiamo solo il primo testo e l’ingresso di Gesù in Gerusalemme. Come è stato possibile che la folla che accolto osannante Gesù al suo ingresso a Gerusalemme sia la stessa che urlerà “crocifiggilo”? Marco, in questi 11 versetti, prova a […]

21 Mar

CHIESA DI SAN ROCCO  Via S. Francesco d’Assisi, 1 – Torino Domenica 22 Marzo 2015  Ore 18,00   In occasione della conclusione dei lavori di restauro degli apparati decorativi dell’area absidale   CONCERTO “LE ULTIME SETTE PAROLE DEL NOSTRO REDENTORE IN CROCE”   Per due violini, viola e violoncello composte da FRANZ JOSEPH HAYDIN   […]

21 Mar

Giovanni 12,22-33 “SE IL CHICCO DI  GRANO CADUTO IN TERRA NUOVA PRODUCE MOLTO FRUTTO ……” Giovanni racconta l’unico contatto di Gesù con gli stranieri sono greci saliti a Gerusalemme per andare al tempio per la festa di Pasqua, ma incontrano Gesù di Nazareth. E’ la risposta alla paura scatenatasi tra i farisei che si accorgono […]

14 Mar

Giovanni 3,14-21 DIO HA MANDATO IL SUO FIGLIO PERCHE’ IL MONDO SI SALVI Parlando a Nicodemo, capo dei farisei, Gesù di Nazareth si rifà ad un episodio del libro dei Numeri (3,14) ed all’immagine del serpente sollevato da Mosè nel deserto e Giovanni dice “Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia […]

07 Mar

Giovanni 2, 13-25 “SCACCIO’ TUTTI DAL TEMPIO”: PURIFICAZIONE O ELIMINAZIONE DEL TEMPIO? La prima opera di Mosè, secondo l’Esodo, dopo l’alleanza con Dio, fu di costruire “una tenda della presenza di Dio” in attesa di un santuario nella nuova terra promessa: “Essi mi costruiranno un santuario e io abiterò in messo a loro” (25,8). Secondo […]

07 Mar

Giovanni 2, 13-25   “SCACCIO’ TUTTI DAL TEMPIO”: PURIFICAZIONE O ELIMINAZIONE DEL TEMPIO? La prima opera di Mosè, secondo l’Esodo, dopo l’alleanza con Dio, fu di costruire “una tenda della presenza di Dio” in attesa di un santuario nella nuova terra promessa: “Essi mi costruiranno un santuario e io abiterò in messo a loro” (25,8). […]